Parliamo di LAVORO – parte 1

Che cosa fai nella vita? Sei insegnante o fai l’ingegnere? Ecco un breve vademecum per scoprire come parlare di lavoro in italiano.

Ciao studenti!
Oggi impariamo a descrivere il nostro lavoro in italiano. È importante sapere parlare del nostro lavoro, perché significa che sappiamo parlare di noi stessi. In questo articolo userò tre parole chiave: lavoro; mestiere; professione.

Siete pronti? Cominciamo!

Innanzitutto, ricordate che in italiano esistono due domande per chiedere a una persona informazioni sul suo lavoro:

  1. Che lavoro fai?
  2. Che cosa fai nella vita?
1. Che lavoro fai?; 2. Che cosa fai nella vita?

Queste due domande sono uguali. Quando parlate in italiano, potete scegliere la domanda più facile per voi. Tuttavia, è importante ricordare tutte e due le domande, perché gli italiani le usano moltissimo.

Adesso vediamo come rispondere a queste domande. Per farlo, dobbiamo conoscere i mestieri in lingua italiana. Ecco una tabella con i principali mestieri in italiano. Imparare questa lista vi permetterà anche di familiarizzare con il maschile e il femminile. Il mio consiglio è di memorizzare i mestieri con gli articoli.

Come avete visto nella tabella, possiamo dividere i nomi dei mestieri in 5 gruppi principali sulla base del genere (maschile e femminile):

  1. -o (m) / -a (f) > Il cuoco 👨‍🍳 / La cuoca 👩‍🍳;
  2. -ista (m) / -ista (f) > L’artista 👨‍🎨 / L’ artista 👩‍🎨;
  3. -ante (m) / -ante /f) > Il cantante 👨‍🎤 / La cantante 👩‍🎤;
  4. -ere (m) / -era (f) > Il parrucchiere 💇‍♂️/ La parrucchiera 💇‍♀️;
  5. -ore (m) / -trice (f) > Il ricercatore 👨‍🔬 / La ricercatrice 👩‍🔬;
  6. -ore (m) / -oressa (f) > Il professore 👨‍🏫 / La professoressa👩‍🏫.

Una piccola precisazione: alcuni mestieri in italiano sono invariabili, e cioè non cambiano, restano al maschile. Sono parole che indicano mestieri che tradizionalmente erano svolti dagli uomini. Ad esempio: medico, avvocato, sindaco (= mayor/maire), ingegnere. Tuttavia, l’italiano cambia con il tempo e insieme alla società italiana. Alcune persone preferiscono continuare a usare il solo maschile; altre persone preferiscono usare anche la versione femminile. Il mio consiglio, per essere inclusivi, è di usare anche le forme femminili quando possibile.


A questo punto possiamo descrivere la nostra professione. Come? Dobbiamo usare un po’ di grammatica. Qui sotto, trovate le regole. Le ho scritte anche in inglese e francese per aiutarvi.

🇮🇹In italiano, esistono due modi per esprimere il proprio mestiere o la propria professione.
🇬🇧In Italian, there are two different ways of expressing your job or profession.
🇫🇷En italien, il y a deux différentes manières d’exprimer son métier ou sa profession.

  1. 🇮🇹Soggetto + verbo essere + nome della professione accordato al soggetto
    🇬🇧Subject + verb essere (be) + profession name (subject and verb must agree)
    🇫🇷Sujet + verbe essere (être) + nom de la profession (accordé aux sujet)

Ad esempio:

Io sono insegnante
Tu sei cuoca
Lui è commesso
Lei è avvocata
Noi siamo dottori
Voi siete ballerini
Loro sono traduttrici

  1. 🇮🇹Soggetto + verbo fare + articolo determinativo + nome della professione accordato al soggetto
    🇬🇧Subject + verb fare (do) + definite article + profession name (subject and verb must agree)
    🇫🇷Sujet + verbe fare (faire) + article défini + nom de la profession accordé aux sujet

    Ad esempio:

    Io faccio l’insegnante
    Tu fai la cuoca
    Lui fa il commesso
    Lei fa l’avvocata
    Noi facciamo i dottori
    Voi fate i ballerini
    Loro fanno le traduttrici

Come vedete, queste frasi sono assolutamente uguali: hanno lo stesso significato. Scegliete anche qui il tipo di frase più semplice per voi, ma imparate a riconoscerle entrambe perché sono molto usate.

Ci sono però alcune parole collegate al lavoro che NON possiamo usare con il verbo fare.

Ad esempio, una persona che non trova lavoro si chiama “disoccupato/a“. Non possiamo dire “faccio il disoccupato / la disoccupata” 👎. Dovremo sempre dire:

Sono disoccupato/disoccupata 👍

Allo stesso modo, una persona che ha smesso di lavorare perché è anziana 👵🏽 si chiama “pensionato/a“. Non possiamo dire “faccio il pensionato / la pensionata” 👎. Dovremo sempre dire:

Sono pensionato/pensionata 👍

Vi è piaciuta questa lezione? Che lavoro fate? What’s your job? Quel est votre métier? ماذا تعملون؟

Scrivete il nome della vostra professione nei commenti e ricordate che mi trovate anche su Facebook e Instagram! 👇

11 pensieri riguardo “Parliamo di LAVORO – parte 1

      1. Sono brasiliano, vivo tra Rio de Janeiro e Minas Gerais dove tenemo una piccola fattoria, a noi piace viaggiare al’estero, guidare, musica, studiare l’italiano, cinema, leggere e cucinare, sto imparando l’inglese da otto mesi, pianificamo rimanere in Rome per tre mesi per migliorare il mio Italiano, arrivederci!

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: